La risposta naturopatica alla disfunzione erettile

La risposta naturopatica alla disfunzione erettileCon il termine disfunzione erettile, si intende generalmente un disturbo chiamato volgarmente Impotenza, in forza del quale l’uomo non è in grado di raggiungere e/o mantenere l’erezione del proprio pene al fine di avere un rapporto sessuale completo, pur in presenza di una sollecitazione erotica adeguata.

Si tratta di un disturbo molto comune del quale è affetto circa il 13% della popolazione maschile italiana fertile, causato da fattori organici oppure psicogeni.

Nella naturopatia e nel suo simbolismo, la disfunzione erettile rappresenta un sentimento di incapacità, di inettitudine, di insicurezza profonda nel proprio ruolo nei confronti della donna e della coppia. In forza di questa situazione, può ingenerarsi una spirale autodistruttiva, che crea un complesso di inferiorità e ad una mancanza di stima in grado di aggravare ulteriormente la durata e la qualità delle prestazioni sessuali, oltre a poter distruggere anche la più solida delle coppie.

La naturopatia offre rimedi naturali per la cura e la prevenzione di tutta una serie di disturbi della sfera sessuale, ivi compresa la disfunzione erettile.

Per quel che riguarda i metodi Omeopatici: fra i quali l’Argentum nitricum 9 CH granuli, un utiile rimedio qualora l’erezione venga meno a penetrazione vaginale già avvenuta. Caladium seguinium 9 CH granuli, utile qualora non si riesca a raggiungere l’erezione sebbene in presenza di sollecitazione erotica. Cantharis 9 CH granuli, efficace nel caso in cui la disfunzione erettile sia provocata da spasmi o da contrazioni muscolari irregolari. Nux vomica 9 CH granuli, altro composto utile per la disfunzione erettile di natura psicogena, ovvero causata da ansia, stress solitamente presente in persone soggette a stressanti ritmi lavorativi. Onosmodium 9 CH granuli, è in grado di aumentare il desiderio sessuale ed aumentare la libido. Selenium 9 CH granuli, composto utile per problemi sessuali in genere, come eiaculazione precoce oppure per disfunzione erettile parziale o totale.

A fianco della risposta omeopatica è presente quella fitoterapica, probabilmente efficace o coadiuvante per i problemi erotici. Fra di questi, possono essere menzionati la Damiana (Turnera aphrodisiaca Willdenow), un prodotto tonificante, stimolante ed afrodisiaco, indicato specialmente per scarsa libido, Eleuterococco (Eleutherococcus senticosus Maxim), prodotto utile per frigidità, impotenza e sur menàge sessuale, Mucuna (Mucuna pruriens DC.), il suo estratto secco è considerato essere un potente stimolante sessuale, Muira Puama (Acanthea virilis Benth), questa sostanza avrebbe capacità afrodisiache e tonificanti, Tribulus (Borago Tribulus terrestris), questo estratto di questa pianta affine alla comune borragine, avrebbe spiccate potenzialità afrodisiache, stimolanti sessuali ed anabolizzante.

Ovviamente esiste anche la possibilità della Gemmoterapia, utilizzando sostanze come la Quercia comune MG 1DH (Quercus peduncolata, gemme, scorza, ghiande, radici), in grado di aiutare in caso di astenia sessuale, impotenza, affaticamento, Sequoia MG 1DH (Sequoia gigantea, giovani germogli), utile nel caso di depressione senile, mancanze neuro sessuali, prostatiche e disfunzione erettile in genere.

È possibile anche affidarsi ai metodi dell’Organoterapia, utilizzando la cosiddetta formula delle 3 D (ovvero sia durezza, durata e desiderio). Si consiglia di utilizzare l’Hornbeam, un rimedio naturale utile per il controllo e lo sviluppo del tono muscolare, per la durezza e la flaccidità peniena e conferisce vigore sessuale e rigidità alle erezioni. Anche l’Impatiens, ovvero sia il fiore associato alla durata e considerato ottimo per la cura dell’eiaculazione precoce. La Wild Rose, il fiore associato al desiderio e alla libido. Ad essi possono essere associati il Cherry Plum per il controllo delle sensazione erotiche e dei riflessi dell’orgasmo, il Larch per allontanare in maniera naturale l’ansia da prestazione molto comune specialmente fra i giovani uomini, e la Star of Bethlehem per liberare la capacità recettiva e percettiva della sfera sessuale.

L’ultimo ambito della naturopatia in grado di dare risposte al dilagante problema dell’impotenza sessuale è l’Oligoterapia, che suggerisce l’uso di sostanze come il Selenium 2DH in fiale (Selenio oligoelementi), una sostanza in grado di regolare la circolazione e l’apparato dei vasi sanguigni, potendo riequilibrare i Chakra energetici dal 1° al 4° livello.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Blue Captcha Image
Refresh

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>