Sesso mattutino, per lasciare l’impotenza nel mondo degli incubi

Sesso mattutino, per lasciare l'impotenza nel mondo degli incubiOgni singolo uomo che abbia abitato questo globo terracqueo chiamato Terra, ha provato almeno una volta nella sua vita la splendida sensazione di svegliarsi con un rigidissima e troneggiante erezione. L’alzabandiera mattutino diventa un’esperienza più o meno ricorrente, indicatore classico della salute generale della sessualità di un uomo, e immagine spesso utilizzata nell’iconografia moderna in chiavi variabili dallo spiritoso al grottesco.

Come spesso accade, la scienza viene in nostro soccorso sottraendoci dalle nebbie dell’ignoranza e della salacità, mettendo etichette e dando soluzioni a eventi millenari. Da un punto di vista scientifico l’erezione mattutina (volgarmente definita alza bandiera) viene definita Tumescenza Peniena Notturna (sinteticamente appellata con l’acronimo anglosassone NPT). Nella realtà si tratta di un’etichetta molto complicata ad un’attività fisiologicamente normale, ovvero l’ultima erezione di una serie di erezioni che avvengono in maniera naturale durante il corso della notte.

Un uomo di corporatura media e di sana e robusta costituzione, raggiunge in media 5 erezioni complete per notte, le quali hanno una durata complessiva media che si aggira intorno alla mezzora.

Le cause che determinano questa situazione fisiologica sono spesso ricondotte alle ragioni più disparate (ad esempio, si pensava che la vescica piena favorisse, se non determinasse, l’erezione, ed in parte alcuni risultati scientifici sembrano avvalorare questa tesi), ma in realtà manca una chiara evidenza scientifica che dimostri una causa singola.

Sicuramente, le erezioni mattutine sono collegate all’attività onirica (sogni) che avviene durante la fase più profonda del sonno (la famosa fase REM, che ha ispirato il nome della band capeggiata da Michael Stipe) e sono altresì correlate ad un sensibile aumento del battito cardiaco.

Una possibile soluzione all’enigma sarebbe data dall’ipotesi che queste erezioni non fossero altro che i “risultati” di un periodico controllo effettuato dal nostro sistema alle varie parti del corpo.

L’importanza della erezione mattutina è cruciale: nel caso in cui un uomo soffra di disturbi sessuali, nello specifico di scarsità della libido, potrebbe sfruttare questo ciclo naturale del corpo umano, per ricominciare a riconquistare la propria libertà sessuale. In altre parole, si potrebbe cogliere “la palla al balzo” coinvolgendo la propria partner in trascinanti rapporti sessuali mattutini. In questa maniera si riuscirebbe a superare il complesso psicologico dell’impotenza sfruttando i cicli naturali del nostro corpo, e contemporaneamente, garantirsi un inizio di giornata assolutamente spumeggiante.

Naturalmente questo rimedio naturale all’impotenza può avere un’ulteriore utilità in negativo. Infatti, la domanda “Lei raggiunge erezioni complete durante al risveglio mattutino?” e la domanda classica posta dagli urologi per verificare e diagnosticare la disfunzione erettile. Entrando più nello specifico, chiedendo questo particolare si riesce ad avere un’idea sulle cause scatenanti la problematica sessuale. Se il soggetto risponderà di sì, probabilmente il problema sarà di origine psicologica e, probabilmente, sarà riconducibile alla classica perdita di appetito sessuale o scarsa libido. Se il soggetto risponderà no, potrebbe darsi una vera e propria patologia fisiologica che determina il blocco delle erezioni e quindi una classica disfunzione erettile. Di conseguenza si  potranno valutare le risposte del caso, ovvero se ricorrere ai rimedi naturali o all’aiuto chimico e farmacologico del Viagra o del Cialis.

Naturalmente non si tratta di indicatori di altissima fedeltà, dato che le problematiche nel raggiungimento delle erezioni mattutine, possono essere causate da disturbi del sonno o troppe poche ore dedicate al riposo.

Se volete scansare l’impotenza e la scarsità di libido, riposate bene e fate l’amore sfruttando le erezioni mattutine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Blue Captcha Image
Refresh

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>