Una corretta attività fisica per curare la disfunzione erettile

Una corretta attività fisica per curare la disfunzione erettileÈ cosa piuttosto nota che una corretta e regolare attività fisica possa migliorare il benessere generale del nostro corpo e, conseguentemente, migliorare il nostro rapporto con gli altri ed il nostro approccio alla vita. Numerose trasmissioni televisive continuano a promuovere questo stile di vita sano e dinamico, come panacea per i tutti i mali, fra i quali è compresa la disfunzione erettile. Ebbene sì recenti studi scientifici mostrano una correlazione diretta fra una sana e corretta attività fisica ed un’appagante attività sessuale: a dimostrazione di ciò basti citare i risultati di uno studio che ha valutato la situazione di un campione di uomini di mezz’età (circa 50 anni), ovvero l’età nella quale tendono a manifestarsi i sintomi di questa condizione medica. I soggetti che svolgevano esercizi fisici in quantità apprezzabile, avevano erezioni più lunghe e un’incidenza inferiore di ben 1/3 del rischio di disfunzione erettile.

Il processo generale alla base dell’erezione peniena si basa fondamentalmente su una corretta circolazione sanguigna. L’attività sportiva è in grado di ossigenare tutte le zone del nostro corpo, migliorando e fortificando i nostri vasi sanguigni e conseguentemente curare, se non sconfiggere, numerose patologie come la disfunzione erettile.

Naturalmente non sarebbe sufficiente il semplicistico consiglio di “Prendi la tessera della palestra e incomincia a fare esercizio fisico”, poiché è necessaria persistenza e etica. Spesso presi dalla foga di dimostrare la propria virilità in palestra si può pensare di cercare delle scorciatoie per dimostrare qualcosa agli altri e a sé stessi. Si tratta di comportamenti del tutto irrazionali ma purtroppo ricorrenti soprattutto fra i giovani appena entrati nel mondo del culturismo. Nello specifico l’utilizzo di ormone della crescita come il Gh può causare seri problemi di impotenza e disfunzione erettile. Per questa ragione lo sport e l’attività fisica possono migliorare la tua salute e ridurre l’incidenza della disfunzione erettile, solo se svolte in maniera pulita.

Se lo studio citato sopra non dovesse convincere i gentili lettori, si potrebbe citare l’enorme studio svolto dall’associazione urologica statunitense su un enorme campione di oltre 30000 uomini dai 53 ai 90 anni di età ha dimostrato che lo sport sarebbe in grado di posticipare l’evenienza dei sintomi della disfunzione erettile di un periodo medio di 10 anni. Proprio così, facendo attività sportiva vi garantirete 2 lustri extra di sesso spensierato. Non si tratta di scalare una vetta alpina al giorno, di fare la Marcialonga in retromarcia o di scalare i grandi passi dolomitici tutti in una volta, ma semplicemente svolgere un’attività d’intensità variabile a seconda del proprio livello di allenamento per circa mezz’ora al giorno. Mezz’ora di semplici esercizi fisici, o di corsetta lieve, o un semplice giro in bicicletta, possono mantenere in forma il vostro corpo e regalarvi la continuità e la longevità sperata sotto le lenzuola.

Ovviamente i benefici saranno molteplici poiché vi sentirete più vitali, più energetici, più brillanti anche mentalmente (mai dimenticare la saggezza latina del “Mens sana in corpore sano”), e riuscirete finalmente a mantenere una linea invidiabile per tutto l’anno.

Quando si parla di sessualità non si fa meramente riferimento ad un’attività meccanica che prevede eccitamento – vasodilatazione – erezione – penetrazione – eiaculazione. Piuttosto di una complessa relazione di anima e di corpo fra 2 persone, le quali hanno i loro desideri e le loro pulsioni. Un rapporto soddisfacente non passa esclusivamente da erezioni durature e ferree (sebbene possano sicuramente aiutare), ma per una comprensione reciproca: una donna sarà sicuramente più attratta ed invogliata ad avere un rapporto sessuale se il proprio partner mantiene una forma piacevole (o perlomeno dimostra di sforzarsi a farlo). Lo sport vi garantirà proprio questo: la scomparsa o la minore incidenza della disfunzione erettile grazie alla migliore circolazione sanguigna, alla minore presenza di strati adiposi che possono, talvolta, ostruire le arterie o letteralmente occluderle, rendendo impossibile raggiungere un’erezione completa.

Lo sport vi aiuterà anche a smaltire o ridurre lo stress accumulato in questa vita fatti di impegni, scadenze ed obblighi. Lo stress è una delle cause scatenanti fondamentali della eiaculazione precoce e di molti altri disturbi della sessualità come l’eiaculazione precoce.

Bisogna fare attenzione a scegliere lo sport giusto perché ad esempio il ciclismo è stato dimostrato essere potenzialmente dannoso alla sessualità dell’uomo.

Un’attività prolungata sul sellino può determinare una continua e costante compressione del perineo e della prostata che, a lungo andare, può provocare disfunzioni erettili. Sarà sufficiente utilizzare un sellino largo e comodo, oppure un più moderno sellino “aperto” generalmente chiamato anti-prostata.

Con un consumo di 4000 calorie alla settimana abbasserete di oltre l’80 % la possibilità d’insorgenza d’impotenza: lo sport può migliorare la vostra vita, la vostra sessualità e la vostra salute. Sarà sufficiente un pizzico di motivazione e il gioco sarà fatto: una volta che comincerete con lo sport non riuscirete più a farne a meno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Blue Captcha Image
Refresh

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>